Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Smell. Festival dell’Olfatto

L’Effimero

Bologna | 21/05/2013 - 26/05/2013
Smell. Festival dell’Olfatto

Dal 21 al 26 maggio torna a Bologna la rassegna dedicata alla cultura dell’olfatto e all’arte del profumo, per esplorare il lato effimero (e non) degli odori.

Volatili e senza sembianza – scrive Francesca Faruolo, direttrice artistica e organizzativa del festival – gli odori resistono al nostro tentativo di contenere e definire il mondo. La percezione olfattiva è talmente ondivaga e soggettiva che possiamo pronunciarci sugli effetti e le qualità di una materia aromatica solo esaminando un insieme di casistiche. Quando si parla di odori, il linguaggio stenta a far presa, diventa evocativo, e la nostra mente classificatoria cade cento volte in errore. Se ci soffermiamo sulla dimensione estetica, il profumo appare la compiuta espressione di una bellezza evanescente che, come la moda, tutto travolge in un frenetico divenire.

Ma ecco il paradosso: proprio questa entità incostante e capricciosa, l’odore, è capace di creare un legame di ineguagliabile potenza con la memoria. L’”effetto Proust”, ovvero la possibilità di vivere sensazioni passate ed emozioni perdute partendo da un richiamo odoroso, è un fenomeno di grande ispirazione che si presta a continui studi e applicazioni in diversi campi del sapere. Il labile supporto del profumo rivela così una doppia identità: interprete dell’effimero e fedelissimo custode del tempo.

Smell 2013 intende sfiorare il centro di questo paradosso: il Paradosso dell’Effimero che coglie e illumina l’anima contraddittoria degli odori e delle nostre percezioni olfattive. Desidera percorrere la sottile linea di confine tra fugacità e permanenza, invitando a coniugare gli opposti. Con solenne leggerezza e volatile sedimento.

Durante Smell Festival Bologna si anima con un programma di eventi paralleli (Round Smell Festival), celebrando quel connubio tra cultura e piacere che contraddistingue la città. Il pubblico potrà spaziare tra incontri olfattivi, degustazioni, presentazioni di fragranze e altre attività presso sale da té, profumerie, ristoranti, associazioni e altre realtà che hanno aderito all’iniziativa.