Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Sicilia en Primeur

L'eccellenza siciliana

Palermo | Grand Hotel Piazza Borsa | 27/04/2013 - 28/04/2013
Sicilia en Primeur

Torna questo week end Sicilia en Primeur, la vetrina internazionale dei vini siciliani d’eccellenza. Un’edizione particolare, quella di quest’anno. L’evento, organizzato da Assovini Sicilia con la partecipazione di Banca Nuova, celebra infatti il suo decennale. E lo fa, il 27 e 28 aprile, nella cornice di Palermo e del Grand Hotel Piazza Borsa, lussuosa struttura ricettiva nel cuore storico della città, creata nel 2010 dalla riqualificazione di uno dei complessi monumentali più prestigiosi del capoluogo siciliano: quello costituito da tre grandi palazzi contigui, uno dei quali, progettato da Ernesto Basile, si affaccia sulla piazza comunemente chiamata “Borsa” dai palermitani, perché sede, per lungo tempo nel corso del Novecento, della Cassa di Risparmio. Ad assicurare variegate esperienze sensoriali, con degustazioni sia riservate a giornalisti provenienti da Europa, NordAmerica e Asia (70 in tutto) sia al pubblico (nel pomeriggio di sabato), saranno oltre 250 etichette di vini ottenuti soprattutto da uve autoctone, ma anche da vitigni internazionali capaci di esprimere il ‘quid’ dei tanti e differenziati territori dell’Isola. A presentarli saranno 28 tra le 67 aziende vitivinicole ad oggi riunite in Assovini. Realtà imprenditoriali, queste, in costante espansione, che rappresentano nel loro insieme l’80% del fatturato complessivo del vino siciliano e il 59% dell’export. In anteprima, appunto, sarà possibile assaggiare i vini dell’ultima vendemmia in procinto di entrare in commercio, ma anche molte altre annate già presenti nel mercato, non solo nazionale. La manifestazione avrà nella giornata di sabato 27 il suo clou di comunicazione, con la conferenza di Attilio Scienza, tra i massimi studiosi dell’enologia a livello mondiale. Il tema sarà ‘Lo Studio del passato per costruire il Futuro. Le origini genetiche del vigneto siciliano”. Prime delle due giornate, i giornalisti invitati saranno coinvolti in 5 enotour: tanti quante sono le aree più e ricche di terroir di tutta la regione. Ovvero, oltre a quella di Palermo, le province di Trapani, Agrigento, Caltanissetta e i territori sud-orientali di Ragusa e Siracusa. (Antonio Schembri)