Di Sosta in sosta

Di Sosta in Sosta

Porto Venere

Colori, poesia e romanticismo

19025 -  Porto Venere (SP)
Porto VenerePorto Venere

Mantenendo pienamente le aspettative evocate dal suo nome, Porto Venere è un borgo di straordinaria bellezza, denso di fascino e di romanticismo. Situato all’estremità orientale della costa ligure, si affaccia sul Golfo dei Poeti, splendido angolo di mare così chiamato in omaggio ai numerosi artisti che qui hanno trovato l’ispirazione: tra i tanti spiccano Eugenio Montale, che proprio a Porto Venere dedicò una nota poesia, e l’inglese Lord Byron, cui è intitolata una delle fantastiche grotte marine presenti nelle locali scogliere. Congiuntamente alle Cinque Terre ed alle limitrofe isole di Palmaria, Tino e Tinetto, Porto Venere è stato recentemente dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Una lunga fila di case dalle facciate alte e coloratissime posizionata sul lungomare è forse l’immagine più famosa che lo rappresenta. Da qui, vari caruggi – strettissimi vicoli caratteristici della Liguria – conducono al centro storico, dove spiccano l’antica cinta muraria e il castello Doria, fortezza di origine medievale costruita nel punto di massimo dominio visivo dello scenario circostante. Di fianco al castello sorge il Santuario della Madonna Bianca, edificio del XII secolo in stile romanico. Molto suggestiva la Chiesa di San Pietro, costruita su uno sperone roccioso a picco sul mare. Sulle sue mura sostano spesso ciondolanti gabbiani, probabilmente anche loro ammaliati dall’atmosfera di profonda quiete e serenità che il luogo, così placido nel suo magnifico scenario, trasmette. (Daniele Frantellizzi)