Di Sosta in sosta

Luoghi della Cultura

Palazzo Morando

Un po’ di storia milanese

Via Sant'Andrea, 6 20121 -  Milano
Palazzo MorandoPalazzo Morando

Se volete prendervi una pausa dallo shopping e dalle vetrine luccicanti di corso Montenapoleone, ecco la sosta che fa per voi. Custodito all’interno del cosiddetto quadrilatero della moda, Palazzo Morando costituisce un prezioso gioiello del circuito museale cittadino in grado di stupire il visitatore per la varietà degli oggetti esposti. Tipico esempio di dimora patrizia, l’edificio deve il suo aspetto soprattutto agli interventi decorativi in stile tardo-barocchetto, effettuati durante il XVIII dalla famiglia Villa che allora vi abitava. Dopo la donazione al Comune di Milano, voluta nel 1945 dall’ultima proprietaria del palazzo, la contessa Lydia Caprara Morando Bolognini, le eleganti sale vengono adibite a museo, mantenendo vive le caratteristiche di una casa nobiliare. In armonia con le stanze vi si trovano esposti dipinti, porcellane, bronzi cinesi e giapponesi, argenti, reperti egizi precedentemente appartenuti alla contessa. Gusti e mode dei secoli passati sono rievocati anche dall’esposizione di abiti e costumi d’epoca provenienti dalle Civiche Raccolte. Inoltre, come cartoline provenienti dal passato, i quadri della collezione Beretta raccontano la storia di Milano, dalla dominazione spagnola agli inizi Novecento, attraverso la rappresentazione degli angoli più famosi della città. La visita a Palazzo Morando e alle sue collezioni storiche è una splendida opportunità per conoscere com’era e com’è cambiata la città di Milano nel corso del tempo. (Nicoletta Saveri)