Di Sosta in sosta

Dove Mangiare

Osteria della Buona Condotta

Pane, amore e vino

Via Cavenago, 2 - 20876  Ornago (MB)
Matteo Scibilia – Osteria della Buona condotta

Senza pane e senza vino non c’è amore sopraffino. La citazione, proveniente da un madrigale del Cinquecento, riassume in breve la storia di Nicoletta e Matteo che, nati sotto un diverso segno professionale e approdati alla ristorazione dopo un passaggio nell’enogastronomia, portano la Brianza in tavola. In questo vecchio cascinale con mobili d’epoca, il classico “cucinone” dei casali di campagna e cinquanta coperti, la qualità è una religione: stagionalità dei prodotti, attenzione all’identità del territorio, ricerca. L’elenco dei fornitori delle materie prime è pubblico, consentendo di verificarne la qualità nell’intera filiera produttiva. Il menù mette in seria difficoltà, e scegliere tra tanta bontà diventa impossibile: il “piatto del mese (la più buona carne del mondo)”, il patte fatto in casa con pan brioche e mostarda di carote, ravioli artigianali al Castelmagno con fonduta di fontina al profumo di tartufo di Pergola, risotto “Carnaroli” con pepe verde e trippa di baccalà al profumo di arancio, manzo all’olio con polena arrostita, e il panettone, che qui si mangia tutto l’anno.

(Marco Vulcano)

 

Info: www.osteriabuonacondotta.it