Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Nadir Afonso. Architetto, pittore e collezionista

Poetica metafisica lusitana

Museo Carlo Bilotti | Roma | 19/07/2012 - 30/09/2012

Promossa dalla Fondazione Nadir Afonso, si inaugura al Museo Carlo Bilotti, nella storica Aranciera di Villa Borghese, la mostra dedicata a uno dei maggiori artisti portoghesi del XX secolo. Architetto, pittore e collezionista, la mostra romana – patrocinata  dalla Repubblica del Portogallo – vuole porre l’attenzione sull’attività di collezionista di Nadir Afonso, esponendo anche opere degli amici artisti con i quali ha lavorato. Tra questi Pablo Picasso, Max Ernst, Candido Portinari, Giorgio de Chirico, Max Jacob, Fernand Legér. La mostra ricostruisce, intorno alla figura di Afonso quale artista amico degli artisti, quel periodo storico che è il secondo Novecento, momento in cui la confluenza tra i generi e lo scambio intellettuale è certamente il motore di una rinnovata vitalità dell’arte. Le opere scelte, legate al clima barocco della città e alla poetica metafisica, intendono approfondire la lezione dechirichiana che ha molto influenzato l’espressionismo dell’artista. L’occasione per rendere omaggio a questo artista, alla sua opera e alle sue frequentazioni culturali, prende corpo due anni fa per volontà della Fondazione, istituita dall’artista stesso, per celebrare i suoi novant’anni con una serie di mostre a livello internazionale. Dopo Parigi, Rio de Janeiro e Lisbona, Roma rende omaggio a questo poliedrico artista. Seguirà, a Venezia, una seconda mostra italiana che, in occasione della Biennale Architettura, metterà in risalto la figura di Nadir Afonso quale architetto e artista, e la sua collaborazione con due grandi architetti: Le Corbusier e Oscar Niemeyer.

 

Info: www.museocarlobilotti.it