Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Maurizio Taioli. Via Crucis

Nuova stagione espositiva al Castello di Rivara

Castello di Rivara | Rivara (TO) | 12/05/2013 - 05/10/2013
Maurizio Taioli. Via Crucis

La stagione espositiva 2013 del Castello di Rivara – Centro d’Arte Contemporanea prende avvio con tre mostre personali nella parte occidentale del complesso. Verrà infatti eccezionalmente aperto lo storico ingresso pedonale al parco, situato su Piazza Sillano e progettato negli anni Settanta dell’Ottocento da Alfredo d’Andrade, giunto al castello con Carlo Pittara, capofila dei paesaggisti della Scuola di Rivara. Accoglie il visitatore e lo accompagna nell’ascesa alla Villa Neobarocca, la Via crucis di Maurizio Taioli.

L’artista veronese ha raccolto suggestioni dai diversi media per ampliare il suo campionario di silhouette in lamiera che parlano di aggressività e di labilità nel confine tra realtà e finzione, tra immaginario e vita quotidiana. Novelle stazioni del dolore, esse conducono al culmine della (sacra) rappresentazione: sette tele col martirio di San Sebastiano, tra i santi cristiani più rappresentati nell’arte e immagine per eccellenza – dopo Cristo – della Passione.

In questi acrilici su lino – d’après Botticelli, Antonello da Messina, Mantenga, Perugino, Rubens, Guido Reni, Mattia Preti – Taioli ancora rielabora informazioni visive, ma non più in meri contorni come per le sagome metalliche. Nelle dimensioni di tradizionali pale d’altare, nell’assenza di dettagli anatomici, nelle campiture piatte di colori chiassosi, si moltiplica e perpetua una brutalità lontana ma attualissima: Sebastiano è icona senza tempo e senza spazio.