Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Matteo Negri. Una cosa divertente che non farò mai più

Come (in) un gioco

Galleria ABC Arte | Genova | 18/01/2013 - 19/04/2013

In collaborazione e con il Patrocinio del Comune di Genova, ABC-ARTE, diretta da Antonio Borghese, presenta il posizionamento di tre sculture di Matteo Negri in tre importanti snodi genovesi quali Piazza De Ferrari, Largo Eros Lanfranco e Via a Porta degli Archi angolo Via XX Settembre. Percorrendoli uno dopo l’altro, lo spettatore verrà guidato sino alla galleria ABC-ARTE, in via XX Settebre 11A, dove, a partire dal 18 Gennaio 2013, sarà ospitata la personale dell’artista, con opere site specific: Una cosa divertente che non farò mai più. Il titolo della mostra cita il saggio di un reportage corrosivo di David Foster Wallace sulla tipologia dell’americano medio in vacanza nei Caraibi. Innegabile, nel lavoro di scultura, installazione, fotografia, scenografia di Matteo Negri, è la forte componente ludica, accostata ad una riflessione sull’evoluzione del soggetto umano dall’infanzia all’età adulta. Il gioco danese LEGO, con i suoi mattoncini ad incastro, diventa nella sua opera l’elemento modulare minimo da cui muove la ricerca di spazio, forme, relazioni cromatiche, interazioni con ambienti interni ed esterni. La mostra di Matteo Negri, artista che ama gli spazi intimi come le grandi prospettive, si articola infatti sul dialogo tra esterno, en plein air, e interno, in galleria. Come già a Parigi, Londra ed a Hong Kong, il progetto espositivo si estende al tessuto metropolitano genovese, portando i suoi grandi nodi colorati, spesso nautici, in punti cruciali della città. Fra questi il Nodo Margherita, ideato per accorciare una cima senza tagliarla, progettato con i colori della bandiera della città come omaggio a Genova ed il solenne e ironico, al tempo stesso, enorme cappio giallo, At the end of the day, nella sua muta emblematicità. Un evento, quindi, di cultura e arte che nasce come sinergia tra pubblico e privato, tra istituzione e società civile, a stimolare sul territorio un coinvolgimento ed una partecipazione responsabile di fasce generazionali più giovani. Matteo Negri (Milano, 1982) si diploma in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha lavorato ed esposto in varie ed importanti gallerie, spazi pubblici e fiere d’arte in città come Bruxelles, Berlino, Hong Kong, Londra, Miami, Milano, Roma, Parigi. Il catalogo della mostra, con testi di Viana Conti, Milovan Farronato, Arch Carlo Berio e intervista di Luca Fiore conterrà foto e approfondimenti anche sulle incursioni cittadine.

 

Info: http://www.abc-arte.com