Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Mario Carbone/Posto Fisso

Marina Abramović, Ulay, il 1977 e il neorealismo carboniano

s.t. foto libreria galleria | Roma | 10/09/2012 - 10/10/2012

Nell’ambito del circuito di Fotografia Festival Internazionale di Roma, s.t. foto libreria galleria presenta, dal 10 settembre al 10 ottobre 2012, Mario Carbone/Posto Fisso. Marina Abramović e Ulay a Bologna, 1977: una mostra, curata da Paola Paleari e Paola Scremin, che rende  congiuntamente omaggio al lavoro di un fotografo e regista italiano e a quello di un’artista fra le più significative della scena internazionale. Classe 1924, fotografo di formazione e per passione, Mario Carbone, nel corso della sua carriera di autore di documentari per il cinema e la TV, non ha mai smesso di fotografare, riuscendo talvolta a eseguire, nell’ambito di un unico progetto, un duplice lavoro di documentazione foto-cinematografica. E’ quanto accadde nel 1977 alla Settimana internazionale della Performance alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, durante la quale Carbone seguì e documentò, fra gli altri, Imponderabilia, il lavoro concepito da Marina Abramović con Ulay, suo partner dell’epoca, una delle creazioni più note dell’artista serba. In occasione della mostra romana, s.t. foto libreria galleria proporrà altri documentari sull’arte del Novecento di Mario Carbone e una più ampia panoramica della sua attività di fotografo: dai primi ritratti in studio a quelli dedicati agli artisti, passando per i numerosi scatti dedicati all’esplorazione della realtà sociale, non solo italiana.

 

Info: www.stsenzatitolo.it