Di Sosta in sosta

Luoghi della Cultura

Libri in Porto, Il villaggio del libro

Dove i libri non muoiono mai

Piazza Vittorio Veneto, 4 - 15040   Frassineto Po (AL)
Villaggio del Libro

Allestito nelle sale dell’ottocentesco Palazzo Mossi, quello piemontese è uno dei dodici Villaggi del Libro europei, sorti sul modello di Hay-on-Way (nel Galles), e dal febbraio 2008 ospita anche il primo Outlet del Libro. Non un semplice mercato, ma un vero punto d’incontro tra consorzi, editori, librai, scrittori e appassionati e che nel corso dell’anno si fa scenario di conferenze, corsi, rappresentazioni teatrali e concerti, mostre d’arte e di fotografia, reading con gli autori, conversazioni letterarie. Era il maggio del 2003 quando alla Fiera del Libro di Torino il senatore Angelo Muzio, l’editore Claudio Maria Messina e lo scrittore Bruno Gambarotta presentarono il progetto Libri In POrto, volto a recuperaree valorizzare la tradizione editoriale della regione con la creazione di un polo di attrazione culturale intorno all’oggetto “libro”. Un intento ben visibile anche nel suo logo: un bucinoro, l’imbarcazione usata dai Gonzaga, signori della zona (loro riserva di caccia), che naviga tra le pagine aperte di un libro. Un progetto realizzato e in costante crescita, aperto a chiunque trovi nella parola scritta la propria ragion d’essere: ai librai e agli editori, disponibili a pubblicare opere inedite; ai giovani autori, liberi di recitare le proprie poesie sotto gli aceri che affollano i viali del villaggio; ai bibliofili, che possono condividere i propri libri preferiti nell’angolo di Fahrenheit, oppure scovare e scambiare testi nel Garage Sale. Non mancano due biblioteche: quella del Mistero, nata grazie a Falcone Maltese, prima testata italiana dedicata al mondo del giallo, e la Biblioteca della narrativa locale, destinata a raccogliere le opere degli scrittori locali o ambientate in Piemonte. Il Villaggio del Libro organizza anche un festival, Una cultura in provincia, contenitore di eventi che spaziano dal teatro alla musica, dal giornalismo al fumetto, dall’arte alla fotografia.

Nel febbraio 2008 Claudio Maria Messina, Gerardo Mastrullo ed Enrico Moretti hanno deciso di affiancare al villaggio anche l’outlet del libro, il Booklet, ospitato nei locali di una ex sala da ballo. Lo spazio, dall’atmosfera vagamente retrò, è di quasi 1.000 metri quadrati ed espone circa un migliaio di volumi, difficilmente reperibili attraverso i tradizionali canali di vendita e fuori catalogo, come le storiche Meduse Mondadori o i Vascellini della Biblioteca del Vascello.

 

Info: www.libriinporto.it