Di Sosta in sosta

Di Sosta in Sosta

Lago di Carezza

Cristallinità montana

39100 - Bolzano  Bolzano
Lago di CarezzaLago di Carezza

Nell’acqua limpida e verde di questo piccolo e incantevole specchio d’acqua alpino si specchiano, oltre ai visitatori, anche il Latemar e Catinaccio. Fonte d’ispirazione di numerose fiabe alpine, leggende altoatesine e numerosi scrittori che, riflettendo sopra queste acque, hanno inventato le loro storie ambientate nella natura fatata che contraddistingue questo angolo lacustre delle Dolomiti occidentali, deve la sua fama ai particolarissimi colori: in lingua ladina, il lago viene chiamato Lago dell’Arcobaleno. Con un perimetro di trecento metri e largo centotrenta, è alimentato da fonti sorgive sotterranee. La profondità del lago, che nel punto più alto raggiunge circa venti metri, varia col variare delle stagioni, così come il diametro. Menzione speciale merita l’ecosistema acquatico, con una grande presenza di piante particolari – fuori e dentro il lago – e numerosi esemplari di salmerino alpino, visibili a occhio nudo facendo il giro del lago, appoggiandosi alla staccionata che circonda lo specchio d’acqua per intero.