Di Sosta in sosta

Di Sosta in Sosta

Lago di Bracciano

Dove l’azzurro si fonde con il verde

00062 -  Bracciano (ROMA)
Lago di BraccianoLago di Bracciano

Tra le mete domenicali preferite dai romani, il Lago di Bracciano è una piccola oasi di quiete a poca distanza dal caos della Capitale. Il perimetro della sua costa forma una circonferenza quasi perfetta, completamente immersa nel verde circostante: il suo tracciato, spesso frequentato da villeggianti e ciclisti, è interamente percorribile e dotato di numerose aree di sosta che permettono di respirare tutta la bellezza e l’armonia del luogo. L’ampio bacino del lago permette numerose attività: dalla semplice balneazione, al pedalò, alla barca a vela. Sono invece fortemente ristrette le forme di navigazione a motore per preservarne l’ecosistema, essendo ricco di specie ittiche ed aviarie: oltre a folaghe e gabbiani, è infatti possibile ammirare papere, anatre e cigni che nuotano placidamente sulle sue acque, continuamente incuriositi e richiamati dalla presenza di persone sulle rive. Il Lago prende il nome da uno dei quattro comuni che lo amministrano: Bracciano, sulla costa ovest, è un paese davvero caratteristico, il cui scenario è dominato dall’antico castello Orsini-Odescalchi che offre un grandioso belvedere panoramico sull’intera area. Nel punto più a nord della costa troviamo il piccolo comune di Trevignano Romano, e sulla riva orientale Anguillara Sabazia: un paese che ha la particolarità di sorgere su un promontorio che si inoltra all’interno del lago. Nel tratto di costa meridionale, presso Vigna di Valle, è possibile visitare il Museo Storico dell’Aeronautica Militare. (Daniele Frantellizzi)