Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

La festa del nodo d’amore

Dal mito alla tavola

Valeggio sul Mincio | 18/06/2013
La festa del nodo d’amore

Non chiamatelo tortellino. È una promessa d’amore eterno. È la storia di due innamorati, che si perde tra il mito e la leggenda. È un intreccio morbido e delicato che celebra una favola le cui radici risalgono al ‘300 e che racconta della bella strega Silvia e del capitano Malco. A Valeggio sul Mincio, con passione e dedizione ogni anno viene intrecciato quel nodo d’amore grazie al lavoro dell’Associazione Ristoratori di Valeggio, nata nel 1981, che vuole render noto il patrimonio enogastronomico della zona organizzando eventi culinari che hanno come comune denominatore la tipicità a l’unicità del tortellino di Valeggio. Oltre 4500 persone, una tavola lunga un Km e un amore consacrato anno dopo anno. Anche i meno romantici non potranno non subire il fascino di questo evento, incorniciato da un panorama unico al mondo: la Valle del Mincio, tra arte e bellezze naturalistiche. I suoi borghi, tra cui Valeggio, uno dei cento borghi più belli d’Italia, saranno i protagonisti di un momento gastronomico indimenticabile che si festeggia da vent’anni ogni terzo martedì di giugno. Il posto d’onore verrà riservato al nodo d’amore, fatto con cura artigianale e servito fresco, solo nei ristoranti dell’ARV.