Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Il mosaico riscoperto

Il pavimento musivo di Savignano torna a vedere la luce

Palazzo dei Musei | Modena | 16/12/2012 - 12/05/2013

A 115 anni esatti di distanza dal suo primo ritrovamento, il mosaico tardoromano di Savignano – riscoperto e restaurato –  torna a vedere la luce nel Lapidario Romano dei Musei Civici di Modena. Con la mostra “Il mosaico riscoperto”, promossa dal Museo Civico Archeologico Etnologico di Modena in collaborazione con la Provincia di Modena e la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, viene restituita alla città un’importante testimonianza dell’illustre passato del territorio. Scoperto nel 1897 da Arsenio Crespellani lungo l’antica Via Claudia vicino a Savignano sul Panaro, il mosaico decorava un ambiente di una ricca dimora di campagna degli inizi del V secolo. L’elegante pavimentazione venne lasciata sul posto e ricoperta di terra. Come unica testimonianza rimase un acquerello dipinto da Giuseppe Graziosi che ne metteva in evidenza la raffinata fattura. Nel 2010 il mosaico è stato nuovamente intercettato in occasione dei lavori per la realizzazione di una rotatoria e questa volta distaccato e restaurato. E oggi finalmente può essere ammirato in tutto il suo splendore. In occasione della mostra sarà pubblicata l’edizione scientifica dello scavo a cura di Luca Mercuri con contributi di Donato Labate, Silvia Pellegrini, Ilaria Pulini, Carla Corti, Maria Grazia Maioli, Stefano Lugli, Giorgia Della Casa e Ugo Capriani. La mostra “Il mosaico riscoperto” aprirà i battenti domenica 16 dicembre, a partire dalle ore 11, nel Lapidario Romano del Palazzo dei Musei dove rimarrà allestita fino al 12 maggio 2013. Il giorno dell’inaugurazione fornirà il pretesto per il consueto brindisi natalizio, accompagnato dall’ormai tradizionale omaggio del calendario 2013, dedicato quest’anno al riscoperto mosaico.

 

Info: http://www.comune.modena.it/museoarcheologico