Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Il CAMeC e la fotografia

Una nuova fase espositiva

CAMeC | La Spezia | 08/12/2013 - 01/06/2014
Il CAMeC e la fotografia

CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea avvia una nuova fase espositiva, che si caratterizza per l’occupazione dell’intero museo attraverso progetti tesi a declinare, nelle sue varie attualizzazioni, un unico linguaggio artistico. L’impostazione, pensata da Francesca Cattoi consulente artistico da marzo 2013, sottolinea l’aspetto tecnico del fare artistico, sfide e potenzialità intrinseche nel medium impiegato che, per questo primo ciclo di mostre, è la fotografia.

Il percorso inizia al Piano Zero con Leggere Fotografie – Reading Photographs, indagine sul legame tra fotografia e libro d’artista. Nell’epoca del digitale, quando sembra prefigurarsi la fine del cartaceo, si assiste alla proliferazione di esperienze in cui il connubio tra fotografia e libro riporta al centro del dibattito la necessità oggettuale dell’opera d’arte.

Si prosegue al Piano Uno con Due visioni – Two Visions, doppia personale di Jacopo Benassi e Cristiano Guerri, fotografi connessi in profondità alla scena editoriale contemporanea, entrambi ideatori di pubblicazioni fotografiche, rispettivamente Btomiczine e 0_100, che raccontano il loro punto di vista sulla realtà.

Al Piano Due, dedicato alla presentazione del patrimonio artistico delle raccolte civiche, continua Brumeggiare. Le collezioni della Spezia tra arte, storia e territorio, mostra volta a un’analisi degli sviluppi storici e politici della Spezia attraverso dipinti, fotografie, oggetti e materiale di ricerca, strumentalmente utilizzati per mostrare contenuti altri e oltre l’arte contemporanea. Per implementare la presentazione di opere delle collezioni civiche la Project Room ospita Fotografie dalle collezioni, una selezione di opere fotografiche entrate a far parte del patrimonio artistico cittadino.