Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Happening Kalat

Campobello di Licata, frontiera del turismo archeologico

Campobello di Licata (AG) | 15/07/2013 - 15/09/2013
Happening Kalat

Archeologia e arte, musica e gastronomia. Ma anche escursioni alla scoperta di splendidi tratti costieri. Discipline e iniziative che a partire dal 15 luglio, fino al 15 settembre, combineranno saperi e sapori nell’ambito di un innovativo raduno dal respiro internazionale a Campobello di Licata, piccolo paese dell’entroterra agrigentino. Si tratta dell’Happening Kalat, iniziativa di turismo culturale rivolta ai giovani, che, più in dettaglio, mira a coniugare scavi archeologici nei terreni confiscati alla mafia, in collaborazione con l’associazione Libera, con degustazioni e laboratori gastronomici su cibi, vini e dolci della Sicilia, in collaborazione con Slow Food®, nonché laboratori artistici sulla preistoria, contest fotografici, videoproiezioni, serate musicali e sculture di sabbia sulle spiagge di Licata. A organizzarlo è l’associazione Kalat di Campobello di Licata, aderente all’Archeoclub d’Italia, dal 1998 impegnata nella provincia di Agrigento sul fronte della promozione e tutela dei beni culturali e ambientali. Il programma delle attività, suddiviso in blocchi di durata settimanale, verrà svolto sia in italiano che in inglese ed è aperto a ricercatori, cultori, volontari, studenti e appassionati di età compresa tra i 18 e i 35 anni. La quota di iscrizione include il vitto con piatti tipici della cucina siciliana, l’alloggio (all’interno di strutture scolastiche), i trasferimenti, l’assicurazione contro gli infortuni e tutte le attività didattiche, le quali, oltre all’attestato di partecipazione, potranno consentire il rilascio di crediti universitari. (Antonio Schembri)