Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Giornata del Caffè Sospeso

Lasciare un caffè ‘sospeso’ per chi non può permetterselo

Napoli | 10/12/2013 - 10/12/2013
Giornata del Caffè Sospeso

A Napoli c’era in passato un’usanza molto particolare, quella del ‘Caffè Sospeso’: i poveri potevano trovare al bar un caffè in omaggio pagato da un precedente avventore, che lo lasciava in ‘sospeso’ per persone meno fortunate di lui. Non si trattava di elemosina ma di solidarietà e comprensione.

Dal 2011 l’associazione “Rete del Caffè Sospeso – Festival, rassegne e associazioni culturali in mutuo soccorso” ha deciso di istituire, in concomitanza con la Giornata Internazionale dei Diritti Umani, il ‘10 dicembre – Giornata del Caffè Sospeso’, per proporre la ripresa dell’antica usanza partenopea nei bar e nei locali d’Italia e per diffondere anche nei settori della promozione culturale e sociale la filosofia solidale su cui si fonda.

Dal 2010, anno in cui è stata costituita la Rete, hanno aderito 61 locali, ognuno dei quali espone un manifesto che invita alla pratica del Caffè Sospeso, di cui 58 in Italia, da Lampedusa a Trieste, e 3 all’estero, uno in Spagna, uno in Svezia e uno in Brasile!  Al gruppo dei 9 fondatori si sono aggiunte 18 associazioni  che praticano la cultura dal basso e in mutuo soccorso come forma di resistenza alla crisi e ai tagli.

La Rete è anche sostenuta da diversi noti personaggi come per esempio Erri De Luca che ha scritto “mi associo all’offerta di un caffè sospeso, per il passante che si affaccia e chiede un benvenuto. Glielo lascio in caldo a ritirarlo quando vuole”,  Franca Rame che ha scritto “lascia un caffè pagato, fallo come se fossi tu stesso la persona che lo berrà. Un grazie da Franca Rame” o Alex Zanotelli che ha scritto “un caffè per rimettere al centro della vita dell’uomo la solidarietà”.

Sono numerosi gli eventi del 10 dicembre 2013 che i festival, le associazioni e i locali aderenti alla Rete propongono per questa III edizione della Giornata del Caffè Sospeso con spettacoli teatrali, reading musicali, incontri letterari e proiezioni.