Di Sosta in sosta

Luoghi della Cultura

Galleria Nazionale di Parma

L'Arte si fa "Teatro"

Piazzale della Pilotta, 5 - 43100  Parma
Galleria Nazionale Parma

La storia della Galleria Nazionale di Parma è strettamente legata al complesso monumentale che la ospita, il Palazzo della Pilotta, grandioso edificio che ebbe una genesi discontinua e disorganica frutto di addizioni successive nel tempo. Di grande importanza per lo slancio artistico del Palazzo e della città fu la fondazione dell’Accademia di Belle Arti, istituita nel 1752 ad opera del ministro Guillaume Du Tillot. Proprio da tale vicenda prese il via il Corpus patrimoniale della Galleria. Durante il susseguirsi degli eventi, la splendida collezione Farnese, in dotazione a Palazzo della Pilotta, fu dispersa in diverse residenze e ben poco rimase all’originaria sede di Parma. Attualmente la collezione della Galleria parmense vanta pezzi di straordinaria importanza, tra cui i capitelli di Benedetto Antelami, opere di Beato Angelico, Giovanni di Paolo, Bernardo Daddi. Di notevole importanza è la sezione riservata agli artisti stranieri, con ritrattisti fiamminghi  e spagnoli. Il complesso del Palazzo in cui ha sede la galleria Nazionale comprende anche lo splendido teatro Farnese, collocato al primo piano dello stesso e nato per volontà di Ranuccio I, duca di Parma e di Piacenza dal 1593 al 1622. Il suo scopo era quello di festeggiare con sfarzo la sosta di Cosimo II de’ Medici a Parma. (Marta Pangrazi)