Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Flep!

Festival delle Letterature Popolari

Aranciera di San Sisto | Roma | 19/09/2013 - 22/09/2013
Flep!

Scrittori, editori, presentazioni e dibattiti attorno al mondo dei libri e ancora arte, musica e spettacoli: dal 19 al 22 settembre torna il Flep! Festival delle Letterature Popolari organizzato e diretto dagli autori del collettivo TerraNullius. Il bus a due piani, simbolo della manifestazione partita lo scorso anno dal parco Meda (Tiburtino), in questa seconda edizione farà tappa all’Aranciera di San Sisto, una serra in stile Liberty all’interno di un grande parco a pochi metri dalle Terme di Caracalla.

Il festival ospiterà importanti nomi della scena letteraria italiana. Aprirà i lavori l’Assessore alla Cultura e scrittrice Lidia Ravera e si alterneranno sul palco: Wu Ming 1, Filippo Tuena, Davide Orecchio, Rosella Postorino, Davide Enia, Renzo Paris, Franco Limardi, Marco Petrella, Marco Philopat, Gianfranco Calligarich, Jakuta Alikavazovic e ancora una lista lunghissima che non si esaurisce con la letteratura.

Anche in questa edizione il Flep! sarà infatti un contenitore di iniziative che spazierà dai reading alle esposizioni fino alla musica: i festeggiamenti per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi saranno occasione per un’insolita presentazione–concerto con un quartetto d’archi dell’orchestra della Tuscia Opera Festival che accompagneranno la lettura di brani tratti da ‘È così bella cosa il ridere. Lettere di un genio compreso’ di Giuseppe Verdi.

La quattro giorni sarà inoltre un’occasione per confrontarsi e discutere sulle innovazioni che stanno cambiando il volto e il modo di fare cultura come gli ebook e il social sharing. Un Festival multiforme e totalmente gratuito che anche quest’anno non dimentica i più piccoli: per loro si terrà un divertente laboratorio di cicloscrittura a cura della scrittrice Miriam Dubini. Massima attenzione anche al gusto con un punto enogastronomico di qualità accessibile a tutti, per un perfetto connubio tra cibo e letteratura con alimenti a km zero.