Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Fare la Storia dell’Arte oggi

Primo incontro: “La prospettiva storica. Ipotesi di discussione e rifondazione”

Università Cattolica | Milano | 28/02/2013 - 01/03/2013

Fare la Storia dell’Arte oggi, intende proporsi come un ciclo triennale di approfondimento e dibattito, dedicato nel 2013, ai tempi della Storia dell’Arte (periodizzazione e questioni correlate), nel 2014 alle geografie (storie globali e locali, Kulturgeschichte e microstorie), nel 2014 alle prospettive comparatiste (interferenze con altri apporti disciplinari che vengono sempre più a coinvolgere i nostri interessi e modi di ricerca). In particolare, il tema del 2013, intitolato alla Prospettiva storica, muove dal quesito, già ampiamente dibattuto e digerito, lanciato da Hans Belting nel 1983, in tempi di revisionismo, con il suo Das Ende der Kunstgeschichte, e può avvalersi  del dibattito e dei materiali bibliografici pubblicati sulla rivista dell’INHA, Perspective, nel numero monografico del dicembre 2008, dedicato alla “Périodisation en histoire de l’art”, come in una serie di altri interventi apparsi contestualmente su The Art Bullettin. Le giornate di studio saranno introdotte, nella prima mattinata di lavori, da comunicazioni su invito, tali da fare il punto in una prospettiva estesa sugli aspetti che di tale problema investono i singoli raggruppamenti disciplinari. La giornata successiva sarà integralmente dedicata all’esposizione e discussione di riflessioni specifiche inerenti alla Periodizzazione. I colleghi della CUNSTA interessati sono invitati a presentare una proposta di comunicazione di venti minuti che affronti il tema nelle sue possibili declinazioni (ricadute metodologiche, stili, il canone, sincronia e diacronia, classico, storicismo e avanguardie,  pratiche nazionali a confronto, messe in questioni nelle attuali scelte espositive e museologiche, ecc.).  Nel pomeriggio del prima giornata si svolgeranno invece tre tavole rotonde, in contemporanea, tali da affrontare in modo ancor più collegiale gli aspetti distintivi della periodizzazione che coinvolgono la nostra attività quotidiana di ricercatori e insegnanti. Ciascuna tavola, coordinata da un membro del Direttivo, verrà introdotta da quattro/cinque brevi comunicazioni, di dieci minuti, che  i colleghi della CUNSTA interessati sono altresì invitati a presentare. Le tavole rotonde saranno dedicate a una discussione dei seguenti temi: a) Gli strumenti dell’insegnamento (la periodizzazione nei manuali, e nelle bibliografie e risorse on line, ecc.; b) Tipologie e modalità dell’insegnamento (periodizzazione e corsi istituzionali nel triennio, periodizzazione e corsi/seminari monografici nel biennio, dottorati e aree di ricerca prevalenti ecc.); c) Esperienze di ricerca (aree di ricerca preferenziali nei PRIN, ed eventuali raccordi, catalogazioni, database, ecc). Nel corso delle due giornate sono altresì previsti due interventi di colleghi di corrispondenti associazioni all’estero, per avviare confronti e portare il nostro dibattito in un necessario quadro internazionale.