Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Dolomiti Contemporanee CR 549

Per gli appassionati di arte. E di natura.

Casso (PN) | 15/05/2013 - 22/05/2013
Dolomiti Contemporanee CR 549

Lo scenario naturalistico è già di per sé notevole. Ma pochi associano la Falesia di Erto, un angolo di mondo tra la Diga del Vajont e il Nuovo Spazio di Casso, conosciuta per lo più dagli scalatori e dagli amanti della natura, a un’opera d’arte. Sarà l’opera di Jonathan Vivacqua a svolgere un’indagine geometrica, nel tentativo di trovare o stabilire le connessioni minime, elementari tra punti ed oggetti. L’artista creerà un reticolo ideale di linee che richiamerà le corde di arrampicata che gli scalatori utilizzano per affrontare la montagna. Gli incroci dei nodi sono frutto di calcoli, disegni, intuizioni, che conducono dall’altro lato dell’anfiteatro naturale creando immagini che si individuano attraverso un percorso mentale non dissimile da quello intrapreso dai climber durante la pratica della slackline. Immaginare linee è una pratica esplorativa, che accomuna l’artista, in cerca di un’immagine, allo scalatore, che cerca la via. A questo punto il rapporto con l’ambiente diventa intimo e forte. E l’opera di Jonathan Vivacqua vuole ribadire questo concetto trovando o stabilendo le connessioni minime ed elementari tra punti e oggetti. Il lavoro di Dolomiti Contemporanee non si interrompe. Anche quest’estate, per il terzo anno di fila, decine di artisti arriveranno nelle Dolomiti, da tutta Italia e dall’estero.