Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Dennis Oppenheim. Electric City

Elettricità, flussi e movimento

Merano Arte - Merano (BZ) | 19/05/2012 - 09/09/2012

A poco più di un anno dalla sua scomparsa, Merano Arte dedica un omaggio a Dennis Oppenheim, fra le più carismatiche figure dell’arte contemporanea internazionale, uno dei padri indiscussi del Concettuale nordamericano. La mostra, curata da Valerio Dehò, in collaborazione con Amy Plumb Oppenheim del Dennis Oppenheim Studio di New York e la Galleria Fumagalli di Bergamo, presenta 10 sculture-installazioni realizzate da Oppenheim tra la metà degli anni Ottanta e la fine del decennio successivo: Blood Breath, Blushing Machine, Iron Cactus, Four Spinning Dancers, Lighting Bolt Men, Tear Drop Room, Two Objects, Untitled (Deer), Topiary Piece #2 e Device To Root out Evil. Il titolo della mostra, Electric City, riecheggia il nome della città, vicino a Washington, dove Oppenheim è nato nel 1938, che sembra aver prefigurato la sua futura attività non solo legata ai media, ma anche all’elettricità dei suoi lavori, contenitori ed evocatori di forza, energia, movimento. Proprio il flusso vitale delle sue opere è il punto più alto dell’eredità che ha lasciato.

 

Info: www.kunstmeranoarte.org