Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Deformography

Non solo Podmork

Galleria Allegrini | Brescia | 29/09/2012 - 24/11/2012

Deformography è il titolo originale e allusivo della nuova mostra – curata da Julie Kogler – del duo artistico italiano Hackatao, che si tiene a Brescia nella Galleria Allegrini Arte Contemporanea, dal 29 settembre al 24 novembre 2012. Dietro lo pseudonimo Hackatao si celano le due vivaci personalità creative di Sergio Scalet (Transacqua, 1973) e Nadia Squarci (Udine, 1977), che dal 2007 intraprendono insieme questa via artistica. Entrambi provengono dall’ambiente creativo della pubblicità, da cui si sono poi allontanati per dedicarsi a una missione dalle aspirazioni più elevate, una ricerca artistica tout court dove il tempo è dilatato e la contemplazione una virtù. Nelle opere di Hacker e Tao si alternano ampie campiture monocromatiche (sulla scia del maestro del superflat giapponese Takashi Muratami), a disegni dettagliati quasi maniacali alla Pieter Brueghel dove le innumerevoli figure s’incastrano l’una all’altra evocando anche le opere visionarie dell’incisore olandese Cornelis Escher. Questa densa tessitura visiva cattura subito la sensibilità estetica di chi la guarda ed esprime le due componenti complementari di questa fortunata alleanza artistica. Le fantasiose figure battezzate Podmork, che si collocano al centro della loro ricerca immaginifica, assumono le vesti di esploratori dei mondi interiori dei due artisti, i quali disegnano le loro riflessioni filosofiche come metafore sulle loro superfici. Sono oltre trenta le opere della mostra “DEFORMOGRAPHY” tra sculture e tele create perlopiù con grafite, smalti e colori acrilici che presentano un effervescente figurativismo, espressione delle ultime estetiche del XXI secolo dove le icone del nuovo Millennio si fondono con un immaginario subconscio che invita lo spettatore ad avventurarsi nel mondo dei sogni.

 

Info: