Di Sosta in sosta

Luoghi della Cultura

Chiesa di Santa Maria della Pietà

Stupore barocco in atmosfera araba

Via Torremuzza, 1 - 90133  Palermo
Chiesa di Santa maria della Pietà

Camminare per il quartiere della Kalsa è come entrare in un mondo dal sapore e dall’atmosfera orientali: i colori, gli odori e le architetture in stile arabo-normanno fanno da splendida cornice all’intreccio dei vicoli pittoreschi e delle vie. Lasciando alle spalle il blu del mare del Foro Italico e seguendo via Torremuzza, ci si trova in un piccolo slargo dove regna sovrana la facciata barocca di questa chiesa, ornata da due ordini di colonne, che le danno un forte impatto plastico. Fu fatta costruire dalle suore del monastero omonimo, che affidarono il progetto all’architetto Giacomo Amato, nel 1658. Il monastero comprendeva anche Palazzo Abatellis. La chiesa, utilizzata come cappella grande, presenta una sola navata alla quale si accede superando l’immensa grata del coro in metallo che raffigura un sole nascente e che era una parte destinata alle suore domenicane. L’interno si può definire il capolavoro dei Serpotta, perché tutti i Serpotta e i loro aiuti hanno lavorato per questo progetto. Gli affreschi del fiammingo Guglielmo Borremans impreziosiscono il sottocoro, mentre quelli del soffitto sono opera di Antonio Grano. (Claudia Marsala)

Orario visite 08.00-12.30 – 16.00-19.00

 
Tel. 091.616 5266