Di Sosta in sosta

Di Sosta in Sosta

Cascate di Isola del Liri

Uno spettacolo naturale in centro città

03036 -   Isola del Liri (FR)
Cascate di Isola del LiriCascate di Isola del Liri

A circa metà del suo percorso, dopo esser nato dal versante abruzzese dei Monti Simbruini ed aver varcato i confini del Lazio diretto verso il Golfo di Gaeta, il fiume Liri si biforca per un breve tratto, creando un isolotto dove sorge la cittadina di Isola del Liri. Qui è possibile ammirare uno scenario sorprendente e decisamente inconsueto. Con un salto verticale di ben 28 metri circa, il Liri forma delle spettacolari cascate, caratterizzate da una peculiarità straordinaria: sono infatti le uniche cascate naturali d’Italia a cadere nel centro storico di una città. Fenomeno rarissimo al mondo, le Cascate dividono in due Isola del Liri: sovrastate dal medievale Castello Boncompagni-Viscogliosi, affiancate da una piazza dove sorge il Municipio e circondate interamente dal pittoresco dedalo di vicoli ed edifici del centro storico, sono pressoché incorniciate dalla città. La suggestione estetica che ne deriva è davvero notevole, al punto da aver ispirato, nel corso dei secoli, anche artisti di fama internazionale – un dipinto del francese J. Bidauld che le ritrae è esposto al Museo del Louvre di Parigi –. La doppia cascata è originata dai due distinti rami del fiume: la principale, larga circa 10 metri, è chiamata “Cascata Grande” e si può ammirare perfettamente dal Corso cittadino; la seconda invece è detta “Cascata del Valcatoio”, leggermente laterale rispetto al corso primario del fiume ed orientata ad alimentare una centrale idroelettrica. (Daniele Frantellizzi)