Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Aurea Umbria

Una regione dell'Impero nell'era di Costantino

Palazzo Comunale | Spello (PG) | 29/07/2012 - 02/12/2012

Ricorrono 1700 anni dal regno di Costantino il Grande (306-337 d.C.) e l’Umbria moderna riflette su una pagina della propria storia: la concessione fatta alla città di Hispellum del nome di Flavia Constans per dimostrare la sua fedeltà alla famiglia imperiale. Nel corso di tre secoli (III-VI d.C.), grazie alla riorganizzazione promossa da Costantino, l’Impero espresse infatti una forte vitalità, prima della devastante guerra greco-gotica promossa da Giustiniano. Il comune di Spello presenta dal 29 luglio al 9 dicembre 2012 la mostra Aurea Umbria. Una regione dell’Impero nell’era di Costantino, a cura di Valerio Massimo Manfredi. La mostra Aurea Umbria, allestita presso il Palazzo Comunale, si propone di raccontare la vita in Umbria durante questi secoli, attraverso un cospicuo insieme di materiali archeologici, che spaziano dalle manifestazioni dell’arte ufficiale (ritratti e iscrizioni) e dalle espressioni della vita delle aristocrazie (mosaici, arredi) agli oggetti della quotidianità dei ceti medi e subalterni. La ricerca storica e archeologica, infatti, è in grado oggi di configurare il volto di un’età tardoantica, che fu “aurea” per la sua vitalità, e non di “ferrea” decadenza, come a lungo la storiografia moderna ha proposto. La mostra Aurea Umbria di Spello propone al pubblico circa settanta reperti archeologici presenti in Musei o conservati nei magazzini di un’area geografica che corrisponde per la massima parte al territorio umbro-marchigiano, che costituiva la Regio VI Umbria nell’ordinamento di Augusto. Con un percorso espositivo articolato in tre sezioni, il visitatore può attraversare un lungo periodo storico, con la visione di materiali che esprimono il mondo articolato e complesso della società tardoantica in Umbria: il potere imperiale, la vita delle aristocrazie, le attività dei ceti subalterni, le mentalità e le strutture culturali dei ceti medi, con idee religiose, riti comunitari e identità civica o ‘di classe’.

 

Biglietto unico per visitare Spello
Il biglietto unico – acquistabile presso la biglietteria della mostra, l’Infopoint di Spello e la Pinacoteca Civica – consente di visitare anche: Mosaici villa romana località Sant’Anna; Cappella Baglioni in Santa Maria Maggiore (con affreschi del Pinturicchio); Pinacoteca Civica; Palazzo Comunale Antico.

 

Itinerari regionali
La mostra Aurea Umbria si completa con itinerari tra musei, monumenti e siti archeologici che conservano oggetti e tracce della tarda antichità dell’Umbria. Un’occasione unica per conoscere il vasto patrimonio culturale dell’Umbria attraverso percorsi ed itinerari tematici che coinvolgono trenta comuni della regione dove il paesaggio, i tesori storici e archeologici e le eccellenze del territorio sapranno raccontare la storia di ieri e le risorse di oggi.

 

Info:

www.aureaumbria.it

www.comune.spello.pg.it