Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Andrea Kvas. Campo

Early One Morning

Museo Marino Marini | Firenze | 09/02/2013 - 06/04/2013

Early one morning”, programma espositivo annuale del Museo Marino Marini, ideato dal direttore artistico Alberto Salvadori, prosegue con “Campo”, progetto, realizzato per l’occasione, dell’artista triestino Andrea Kvas, a cura di Barbara Casavecchia, che si inaugura venerdì 8 febbraio 2013. Kvas interverrà nello spazio del sacello dell’ex chiesa sconsacrata che ospita il Museo Marino Marini, in piazza San Pancrazio a Firenze. Lo occuperà con una serie inedita di lavori, composti da elementi in poliuretano espanso e assi di legno, rielaborati in situ e quindi “in progress” fino al giorno dell’inaugurazione. “Campo” è la sua prima personale in un museo italiano. La mostra sarà visitabile dal 9 febbraio al 6 aprile 2013. “Early One Morning”, inaugurato lo scorso 17 novembre con la mostra di Yuri Ancarani, “Ricordi per moderni”, è il progetto, lungo più di un anno, ideato da Alberto Salvadori, direttore artistico del Museo Marino Marini di Firenze. Early One Morning, titolo tratto da un’opera di Anthony Caro del 1962, è un progetto dedicato al tema della scultura e della sua interpretazione dagli anni ’60 ad oggi e si articola in un programma di mostre ed eventi pensati per il museo, un unicum composto da parti distinte nel quale, citando Rosalind Krauss “la coerenza di una configurazione i cui elementi distinti sono giustapposti, strettamente interconessi su una suoerficie piana al fine di produrre del senso”. La scultura vera e propria non è l’oggetto in sé, ma l’unione dinamica dell’oggetto e del corpo che interagisce con esso proponendo allo spettatore un rapporto diverso da quello tradizionale. Il progetto indaga modalità differenti di lavoro, dalla ricognizione storica e riattivazione di sculture grazie all’interazione con il pubblico, alla ricerca praticata da giovani generazioni di artisti italiani e internazionali, fino all’uso del video come strumento di indagine e di relazione tra persone, oggetti, architettura. Le mostre, progetti inediti in Italia, sono state concepite e prodotte per il museo marino marini, e si succederanno fino a febbraio 2014.