Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Andersen Festival

Paura e meraviglia

Sestri Levante | 06/06/2013 - 09/06/2013
Andersen Festival

La sedicesima edizione dell’Andersen Festival è composta da oltre cento eventi gratuiti. Narrazioni, spettacoli, incontri, circo contemporaneo, teatro di strada, musica, eventi speciali. Gli artisti e le compagnie, provenienti da otto diversi paesi – Italia, Francia, Inghilterra, Messico, Germania, Austria, Spagna, Israele e tre continenti. Tra gli ospiti Antonio Rezza, Ugo Dighero, Umberto La Rocca. Ad aprire la manifestazione sarà un corteo di bambini provenienti dalle scuole che hanno iniziato un percorso di avvicinamento al teatro con quattro laboratori d’arte e teatro: teatro, ceramica, teatro corporeo.

Le Narrazioni avranno come cornice la splendida Baia del Silenzio. Umberto La Rocca, direttore de Il Secolo XIX, inaugurerà la sezione venerdì 7 giugno trattando l’argomento forse più scottante per chi dirige un quotidiano, in sintonia con il tema del 2013: Paura e Meraviglia in prima pagina. Nella stessa serata Ugo Dighero e Andrea Massone raccontano con parole e canzoni,  tra divertimento e ironia,  un modo diverso di vivere il “dovere compulsivo” del turismo, con A Genova non ci sono pinguini. Sabato 8 giugno la parola passa allo scrittore e direttore de La Stampa Mario Calabresi, (testimonial del Premio H. C. Andersen 2013), che, a partire dal libro Cosa tiene accese le stelle, parlerà del tema del futuro. Tra teatro e arte si collocherà invece – domenica 9 giugno – l’incontro con Antonio Rezza, che con Flavia Mastrella costituisce una delle coppie più singolari della scena italiana. La Noia Incarnita, dal libro di Rossella Bonito Oliva, gioca sul contrasto tra la lode del “non fare” come stimolo all’arte, e l’inesausto furore creativo: a questo proposito Rezza/Mastrella, che hanno al loro attivo 3 lungometraggi, 31 cortometraggi, 2 documentari, 10 opere teatrali, 4 romanzi, oltre a innumerevoli apparizioni televisive e cinematografiche. A Zara Nelson, scrittrice e giornalista bilingue, vincitrice di 3 edizioni del Premio H.C. Andersen-Baia delle Favole, il compito di ricollegare la narrazione al suo mondo originario, con il racconto Le Tre fiabe.