Notizie dal mondo della cultura

News

Cerca altre news
Di Sosta in Sosta

Adriano Ronchini. Gli artisti che ho amato

Il coraggio di Ronchini

CAOS | Terni | 15/12/2012 - 15/03/2013

Dal 15 Dicembre 2012 al 15 Marzo 2013 è in programma al Centro per le Arti Opificio Siri di Terni una mostra è dedicata alla figura di Adriano Ronchini, amante dell’arte e illuminato collezionista. La sua intuizione nel riconoscere e promuovere artisti che sarebbero poi divenuti tra i più noti al mondo, lo ha portato, in un periodo estremamente fertile per l’arte, come furono gli anni ’60 e ‘70, ad avere riconoscimenti importanti nella sua poliedrica figura di talent scout, mercante, collezionista e gallerista. La sua collezione privata ha annoverato opere di artisti storici come, Alighiero Boetti, Michelangelo Pistoletto, accanto al gruppo della Nuova Scuola Romana di San Lorenzo – Pizzi Cannella, Nunzio, Gianni Dessì, Giuseppe Gallo – fino a giovani come Alex Pinna, Lucio e Peppe Perone, Matteo Basilè. Adriano Ronchini amava profondamente l’arte concettuale e l’arte povera, e fu tra i primi a scommettere su artisti come Pistoletto, Castellani, De Dominicis e altri della stessa generazione, conservandosi sensibile alle trasformazioni dell’arte contemporanea con la capacità di leggerne le sempre nuove tendenze. Adriano Ronchini è scomparso nel giugno del 2009 a Terni, lasciando al territorio un’importante eredità culturale per professionisti e amatori. Il progetto di mostra si pone l’obiettivo di ricostruire un percorso espositivo attraverso l’esposizione di opere significative degli artisti che hanno in qualche modo segnato e caratterizzato la sua passione, raccontando attraverso le opere, il rapporto di Adriano con l’arte contemporanea. Una mostra di grande importanza per la presenza di opere che hanno fatto e continuano a fare la storia dell’arte, di artisti scomparsi e viventi, italiani e internazionali, regalando un’ampia e personale visione di un’arte che grazie alla sensibilità e il coraggio avuto da Ronchini, viene oggi presentata a Terni. “Gli artisti che ho amato” è un progetto promosso dal Comune di Terni e dalla Regione Umbria in collaborazione con CAOS (Centro Arti Opificio Siri) di Terni che, dopo le due grandi mostre dedicate a Piermatteo D’Amelia e Giulio Turcato, si pone sempre di più come nuovo centro espositivo di riferimento nel centro Italia.  L’evento é sostenuto dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Terni e Narni. La cura della mostra sarà affidata al curatore Marco Meneguzzo in collaborazione con la famiglia Ronchini e l’organizzazione al CAOS che, con Civita Servizi, vanta un’esperienza specifica nell’organizzazione di mostre d’arte e con Indisciplinarte una particolare attenzione al tema della contemporaneità in Umbria. La mostra sarà inoltre accompagnata dalla pubblicazione di un catalogo e di un percorso di laboratori per ragazzi.

 

 

Info: http://www.caos.museum